Cosa cerca veramente il tuo potenziale pubblico?

Sfatiamo qualche mito sul ruolo della rete

“Internet non porta pubblico, è più efficace il passaparola”

Potrei discutere ore su questa frase, sul profondo disagio che provo ogni volta nel sentire persone che non hanno la minima conoscenza del mezzo parlare per sensazioni personali senza dati alla mano. Alla fine, tuttavia, mi limito a rispondere semplicemente che internet non serve solo a portare pubblico, ma anche per fidelizzarlo e, se è un pubblico nuovo, per rassicurarlo. 

Compri su Amazon pure se non compri su Amazon

Quante volte hai letto le recensioni di un prodotto su Amazon per poi comprarlo altrove o non comprarlo affatto?

Nel momento in cui entri su Amazon a leggere le recensioni dai il tuo tempo e i tuoi dati di navigazione ad Amazon e di fatto compri qualcosa in cambio della recensione, solo che al posto dei soldi ci sono tempo e dati. Più di tutto questo c’è un altro motivo per cui vai su Amazon a leggere le recensioni: essere rassicurato sulla scelta che stai per fare. 

Ora, pensa di voler andare ad uno spettacolo teatrale, non conosci la compagnia, non conosci il teatro, non conosci nulla, al 90% la prima cosa che fai è battere la rete in cerca di informazioni. Perché succede? Perché come per l’uomo delle caverne di fronte al felino con le zanne sguainate, in te scatta l’istinto di sopravvivenza.

Eh già, l’istinto di sopravvivenza, è questo il motivo che spinge milioni di persone ad informarsi online prima di acquistare qualcosa. Viviamo la nostra vita limitando i pericoli che potrebbero lederci, anche solo economici-temporali (perdere soldi e tempo), internet ci aiuta a scegliere consapevolmente grazie alla mole di informazioni che ogni giorno compaiono sotto prodotti e servizi.

Quindi cosa cerca il tuo potenziale pubblico dopo averti conosciuto per passaparola o altro? 

Rassicurazioni

Rassicurazioni, cerchiamo tutti questo.
Lo facciamo per i prodotti, per il lavoro, per  i consigli che ci danno gli amici, andiamo in rete per essere rassicurati sulla scelta da fare: se tu non hai una comunicazione efficace, potente, che crei un’aura di sicurezza, il passaparola perde il suo potere.

Se un amico mi dice che si è trovato bene con uno shampoo e mezza rete mi dice il contrario, l’opinione del mio amico, per quanto gli voglio bene, perde valore.

Allo stesso tempo, se non trovo informazioni, ci penserò più a lungo prima di investire soldi.

E se tu non fai tutto questo, ciò non vuol dire che non lo facciano gli altri,  la maggior parte delle persone segue proprio questo processo:

1) Viene a conoscenza di qualcosa che potrebbe interessarla
2) Chiede ad amici 2.1) Va su internet ad informarsi per confermare quello che dicono gli amici o per informarsi direttamente dalla rete
4) Decide di fare o non fare

Conclusione

Perché dovresti avere una comunicazione strutturata online?

Non SOLO per attirare nuovo pubblico, ma anche per rassicurare quello che già è venuto a conoscenza della tua esistenza attraverso altri canali:  più crei un’immagine forte e rassicurante, più avrai buona risposta da parte delle persone.  Ignora questo aspetto e sarai sempre dipendente dai passaparola e vittima di recensioni che non puoi controllare.

Quindi in rete non limitarti a cercare pubblico, ma impegnati anche a rassicurarlo.

By | 2018-05-08T11:23:17+02:00 8 Maggio, 2018|Comunicazione|Commenti disabilitati su Cosa cerca veramente il tuo potenziale pubblico?